lunedì 27 ottobre 2014

Gnocchetti di Carote e Barbabietole con Crema di Panna, Lingue di speck e Salvia


L'autunno vuole piatti caldi sulle nostre tavole. Questi gnocchi coloratissimi e saporiti risvegliano il ricordo della primavera senza nulla togliere ai colori dell'autunno.
Un ringraziamento a Laura per la ricetta è d'obbligo!



DIFFICOLTA': ** COSTO: ** 
                TEMPO DI PREPARAZIONE: 1h 
              TEMPO DI COTTURA: 30+25 minuti

Ingredienti  (per 8 persone)

Per gli gnocchi di carote: 

    • 2 uova intere +2 tuorli
    • 400 gr carote
    • 300 gr farina
    • 40 gr pecorino grattugiato 
    • Noce moscata grattugiata 
    • Sale q.b.
  • Per gli gnocchi di barbabietole:
    • 1 kg patate farinose
    • 150 gr barbabietole rosse già pelate 
    • 350 gr farina 
    • 1 uovo
    • Cannella un pizzico
    • Noce moscata un pizzico 
    • Sale e pepe
  • Per la crema:
    • 2 brick di panna da cucina
    • Latte q.b.
    • 100 gr speck
    • Foglie di salvia 







Preparazione

I gnocchi di carote:
Peliamo le carote e tagliamole a fettine, immediatamente dopo il taglio SBIANCHIAMOLE. Sbiancare significa mettere la verdura tagliata in acqua fredda e ghiaccio per bloccare l'ossidazione, questo ci farà mantenere colori più vivi e sapori più accesi.
Ora lessiamo le carote tagliate a tocchetti in acqua leggermente salata.
Passiamole al mixer fino ad ottenere un composto pastoso e aggiungiamo le uova sbattute, il pecorino, una grattugiata di noce moscata, il sale e da ultima la farina setacciata finemente.
Avvolgiamo l'impasto nella pellicola e mettiamolo in frigorifero per 30 minuti.
Ora creiamo dei gnocchetti con le mani, o con la forchetta, o come siete abituati (ognuno a casa sua ha il suo metodo).

I gnocchi di Barbabietole
Lessiamo le patate intere con la buccia in acqua leggermente salata.
Una volta lessate passiamole con lo schiaccia patate.
Ora frulliamole le barbabietole con un mixer fino ad ottenere una crema densa.
Aggiungiamo le patate e passiamo insieme alla crema la cannella, la noce moscata il sale il pepe e le uova. Avendo cura di aggiungere mano a mano la farina finemente setacciata.
Impastiamo il composto fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Avvolgiamo l'impasto nella pellicola e mettiamolo in frigorifero per 30 minuti.
Ora creiamo dei gnocchetti con le mani, o con la forchetta, o come siete abituati (ognuno a casa sua ha il suo metodo).

La crema di Panna
Tagliamo lo speck a fettine lunghe e sottili e facciamolo incroccantire insieme alla salvia tagliata a pezzetti in padella con un filo d'olio evo.
Togliamo la padella dal fuoco e aggiungiamo la panna per farla insaporire.

Infine cuociamo i gnocchi in acqua leggermente salata, scoliamoli ancora caldi e aggiungiamo la panna con speck e salvia.
Se volete ottenere una consistenza più liquida aggiungete un filo di latte.


Come impiattare

Serviamo i gnocchi in una fondina tradizionale oppure per rompere gli schemi e creare un contrasto possiamo servirli su una lastra di ardesia come nel nostro caso.
Il colore scuro della lastra esalta i colori chiari e vivaci del nostro piatto!



Beviamoci Su

Con la delicatezza delle verdure e il sapore della panna, un po' di acidità condita con qualche bollicina è ottima.
Consigliamo un Prosecco Valdoca servito ben fretto in 
Flute slanciati!

Buon appetito e alla prossima ricetta!!


Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...